Ristoranti a Antibes

Dopo una settimana bellissima e piena di sole a Nizza (e anche se non voglio ammetterlo forse trop chaud) – la pioggia è finalmente arrivata. Purtroppo, c’era la sera della nostra gita al paese vicino che si chiama Antibes! Nonostante il tempo sgradito, abbiamo deciso di continuare lo stesso e abbiamo visto quel paese piacevole.

Benché Cap d’Antibes sia ben noto oggi come la posizione ambita delle persone famose e pieno di alberghi di lusso, il paese a una storia ricca e varia che abbiamo scoperto più profondamente durante il nostro giro del centro storico.

Hôtel de Ville

Inizialmente Antibes è stato fondato dai greci (a quell’epoca chiamato Antipolis) e agiva come città di commercio. Durante l’epoca della sua occupazione romana, Antibes si sviluppava e diventava più importante, sopratutto per il vino, i ceramici e l’olio. Infatti, il suo porto: ‘Port Vauban’ è uno dei più grandi in Europa e oggi ci sono tantissimi yacht di lusso.

Antibes era anche fondamentale perché mentre Nizza era sotto i Savoia, Antibes agiva come frontiera tra la Dinastia di Savoia e la Francia. Quando Nizza è diventata ufficialmente parte della Francia nel 1860, Antibes non serviva più come fortezza e di conseguenza, alcuni dei muri vengono distrutti, rivelando la campagna stupenda del Cap d’Antibes.

Vista del Cap

Comunque, mentre aspettando la fine della pioggia, ci siamo rifugiati in un ristorante dentro i muri del centro storico. Originalmente, l’intenzione era solo di bere qualcosa rinfrescante ma tra poco, siccome la pioggia continuava, questo periodo nel ristorante diventava anche il periodo di cena. Il ristorante aveva una grande varietà di cibo e di bevande; c’era qualcosa per tutti, di più c’erano i crêpe tradizionali francesi – un elemento essentiale per qualsiasi viaggio in Francia!

Alcuni dei momenti più speciali erano la ‘Place National’, la piazza principale, che storicamente era il luogo dove i residenti d’Antibes incontravano per discutere le affare politiche e la gestione del paese. C’era anche, la grandissima statua, ‘Nomade’, da Jaume Plensa, costruita di lettere d’acciaio ma con un grande vuoto dove sarebbe la sua bocca, rappresentando la vista spettacolare del porto e del mare. Alla fine del nostro giorno, siamo andati nel mare, che non era troppo freddo come avevo aspettato.

Statua 'Nomade'

Se hai l’occasione di visitare Antibes, non dimenticare il suo museo di Picasso che si trova nel ‘Château Grimaldi’ accanto al mare o… perché non venire con alpha.b la prossima volta?!

Per maggiori informazioni sulle attività offerte da alpha.b, si prega di consultare il nostro sito web: https://www.alpha-b.fr/en/activites-at-alpha-b/

0 réponses

Laisser un commentaire

Participez-vous à la discussion?
N'hésitez pas à contribuer!

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.